Dollaro: bucata la parità con il franco svizzero

17 Gennaio 2017, di Daniele Chicca

Il dollaro americano è sceso sotto la parità nei confronti del franco svizzero sui mercati dei tassi di cambio. Pesano le parole di Donald Trump che in un’intervista al Wall Street Journal ha detto che il dollaro è troppo forte e sta penalizzando gli Stati Uniti. Il presidente eletto ha accusato la Cina e le sue politiche di svalutazione dello yuan.

È molto raro che un presidente Usa si esprima sui livelli di prezzo del dollaro. I mercati sono pertanto rimasti particolarmente sorpresi, anche perché si pensava che le politiche di stimolo fiscale del neo presidente, destinate a far tornare l’inflazione con prepotenza, potessero spingere la Federal Reserve a imporre diverse strette monetarie quest’anno, rafforzando di riflesso il valore del biglietto verde.