Divorzio: rivoluzione nell’assegno di mantenimento

11 Maggio 2017, di Mariangela Tessa

Rivoluzione nelle regole per l’assegno di mantenimento in caso di divorzio. La Cassazione ha stabilito nuovi parametri: conta il criterio dell’indipendenza o autosufficienza economica, non il tenore di vita goduto nel corso delle nozze per assegnare l’assegno divorzile al coniuge che lo richiede. Il matrimonio cessa così di essere “sistemazione definitiva”: sposarsi, scrive la Corte, è un “atto di libertà e autore responsabilità”