Cina, è scomparso un altro alto dirigente

18 Dicembre 2015, di Daniele Chicca

Un alto dirigente coinvolto in un gigantesco scandalo finanziario è sparito in Cina. La scomparsa di top manager e imprenditori è diventato un evento ormai ricorrente nel paese, dove il governo ha lanciato un giro di vite contro le attività illecite nel mondo della finanza.

Dal 15 ottobre non si ha più traccia di Shan Jiuliang, il presidente di Imagi International Holdings, società quotata a Honk Kong. Nessuno lo ha più visto dall’ultimo CdA. Si presuppone che sia stato sequestrato dalle autorità della Cina per un interrogatorio.

L’azienda che opera nelle attività di scambio di metalli sui mercati finanziari ha fatto sapere di non aver ricevuto notizie da parte del signor Shan o delle autorità governative sulla sua posizione. Shan è al centro di uno scandalo sugli investimenti condotti dalla piattaforma di trading Fanya Metals Exchange, fondata dallo stesso dirigente nel 2010.