Btp accusano il colpo, spread si allarga dopo il risultato delle elezioni italiane

5 Marzo 2018, di Daniele Chicca

I mercati non ignorano più il rischio legato al voto italiano. Nelle prime battute i prezzi dei Btp stanno cedendo terreno con i rendimenti che guadagnano circa nove punti base al 2,11% dal 2,03% di venerdì. Gli investitori temono che l’Italia attraverserà un periodo di instabilità e c’è anche da fare i conti con lo spauracchio di una coalizione anti sistema tra M5S e Lega, che nei loro programmi hanno dei punti in comune. Rispetto al debito tedesco i Btp italiani vengono considerati molto più rischiosi oggi, tenuto conto del ribasso dei rendimenti dei Bund decennali e dell’ampliamento conseguente dello Spread.