Borse europee e Usa in rosso: paura di guerra fredda tecnologica

23 Maggio 2019, di Daniele Chicca

Le paure di una guerra fredda tecnologica tra Cina e Usa pesano sul sentiment di mercato: le Borse europee scambiano in rosso con il Ftse 100 londinese che cede circa l’1,5% dopo aver recuperato parte delle perdite della mattinata. Le altre Borse europee cedono dall’1,3% all’1.8%, dopo che la piazza di Hong Kong e di Tokyo hanno lasciato sul campo l’1,6% e lo 0,6%.

A Wall Street gli indici S&P 500 e Dow Jones subiscono cali marginali. Sul Forex la sterlina britannica perde lo 0,4% contro lo yen e lo 0,1% contro il dollaro. La divisa è poco variata rispetto all’euro. L’indice del dollaro torna sui livelli di fine aprile.

Sul fronte obbligazionario mentre prendono il via le elezioni europee, i future sul Bund scambiano in ribasso di 19 tick a quota 166,91, mentre lo spread di rendimento tra Btp e Bund decennali è pari a 273 punti base, con il tasso del Btp decennale che rende il 2,64%