Borsa di Milano supera le difficoltà delle banche per questione spinosa npl

18 Ottobre 2017, di Daniele Chicca

A Piazza Affari, aspettando le decisioni che la Bce prenderà nella riunione di politica monetaria di fine ottobre, i listini azionari rafforzano, di pari passo con le altre Borse d’Europa. Poco variato sempre lo Spread tra Btp e Bund, in un contesto generalmente favorevole al debito governativo in Europa, che è sostenuto dalle attese di una Bce più accomodante del previsto.

Tra i titoli delle banche, negativi ieri, sono pochi i nomi che riescono a mettersi in evidenza. Tra questi Banco Bpm, che ha trovato la sua partner nel mondo delle assicurazioni, ma l’andamento generale è debole. “Si registra ancora un po’ di debolezza” sulle banche italiane, osserva a Reuters un trader della Borsa italiana citando i problemi sullo smaltimento degli npl e la stretta imposta dalla Bce. Sempre sul paniere delle blue chip Ftse MIB bel balzo di Enav, Luxottica (+1%) e Prysmian (+2,83%).