Bce, cambio dei piani di alleggerimento fiscale non prima di dicembre

1 Settembre 2017, di Alberto Battaglia

La Bce non ha fretta di maturare una decisione sul futuro ridimensionamento del Qe: lo rivelano alcuni fonti anonime citate da Bloomberg, che ritengono che l’ultima parola in merito non arriverà prima di dicembre. Per tale ragione, fino ad allora, non ci sarebbe l’intenzione di dare input ai mercati senza che i dettagli siano del tutto chiariti. Per il momento l’attesa sta rafforzando il tasso di cambio della moneta unica, che tuttavia non favorisce alcune economie più vulnerabili e non gioca a favore del livello desiderato d’inflazione.

Secondo la fonte citata, la prima discussione formale sull’argomento si terrà nella riunione di settembre, ma non c’è pretesa di raggiungere una decisione subito e neanche nella riunione di ottobre. La fonte inoltre non esclude la possibilità che nelle prossime due riunioni vengano rilasciate indicazioni generali sul piano.