Bce, Draghi alimenta speculazioni su estensione del programma di QE

28 Novembre 2016, di Daniele Chicca

Con le sue parole Mario Draghi potrebbe finire per risollevare le sorti di mercato in una seduta caratterizzata per il momento dal nervosismo per il futuro del settore bancario. Nell’udienza odierna alla Commissione degli Affari economici e monetari dell’Europarlamento, mentre l’indice del settore finanziario europeo cede più dell’1%, il presidente della Bce ha nuovamente alimentato le attese di una proroga o potenziamento del piano di acquisti di titoli di Stato alla prossima riunione di politica monetaria dell’8 dicembre.

“Al nostro incontro di dicembre valuteremo le diverse opzioni che consentiranno al Consiglio di preservare il grado molto accomodante della politica monetaria, in modo da assicurare la risalita dell’inflazione” ai valori obiettivo. In precedenza Draghi aveva fatto intendere che solo con un’inflazione duratura gli stimoli monetari sarebbero stati progressivamente eliminati.