Banche, scontro tra big Francia e Bce: ricorso sui parametri di capitale

20 Dicembre 2016, di Daniele Chicca

Le principali banche francesi hanno fatto ricorso contro la Bce davanti alla Corte di giustizia europea. Alla banca centrale di Francoforte viene contestato il metodo per calcolare l’impatto che ha sui coefficienti di solvibilità degli istituti di credito francesi la raccolta di risparmio regolamentata. In Francia la categoria dei conti risparmio a tasso fisso viene definita ‘livret A’

 

I ricorsi contro la Bce sono stati depositati al tribunale Ue dalle sei principali banche del paese: BNP Paribas, Société Générale, Crédit Agricole, Bpce, Credito mutuario e Banca postale, secondo quanto riportato da Reuters in un’esclusiva.  “Oltre a fornire agli istituti di credito della zona euro la liquidità che richiedono – scrive l’agenzia – Francoforte è ormai da due anni la prima autorità di vigilanza del sistema bancario europeo, con l’incarico di porre fine a un rapporto poco chiaro tra singoli sistemi bancari e autorità nazionali che si dice abbia contribuito alla crisi finanziaria”.