Asta Tesoro: assegnati 2,500 milioni di euro di BTP-ind

26 Marzo 2018, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Collocati dal Tesoro BTP-ind con scadenza nel settembre 2032 (isin IT0005329344) per 2,5 milioni di euro. Si tratta di titoli di Stato italiani indicizzati all’inflazione europea (extra tabacco). Il loro obiettivo è quello di proteggere non tanto dall’inflazione attesa, quanto da quella imprevista. Il valore nominale dei BTPi viene rivalutato (al netto della tassazione) in base all’inflazione maturata.

Il rendimento si è attestato al +0,43% e la domanda è stata discreta con un bid to cover pari a 1,60. Assegnati inoltre sempre all’asta 2,93 miliardi di euro in CTZ marzo 2020 (isin IT0005329336). Il rendimento medio si è attestato al -0,225% in calo dallo 0,234% dell’asta del 23 febbraio. La domanda ha superato l’offerta di 1,32 volte.