Asset allocation: è l’ora di aumentare esposizione all’azionario dell’Eurozona

9 Agosto 2016, di Daniele Chicca

Secondo l’ultimo rapporto strategico di asset allocation, Benjamin Melman, Head of Asset Allocation and Sovereign Debt di Edmond de Rothschild Asset Management, consiglia di sovrappesare l’azionario dell’area euro e ridurre invece l’esposizione ai bond ad alto rendimento. Alla luce dell’attuale contesto economico e finanziario, che “rimarrà relativamente ottimista per gli asset più a rischio, a livello di portafoglio viene diminuita la posizione sui bond high yield e sul Tesoro Statunitense, mentre risulta leggermente sovrappesata la parte azionaria in generale e in particolare sulla Zona Euro“.

Dopo la Brexit, i prossimi appuntamenti politici da tenere d’occhio in chiave asset allocation tra ottobre e novembre sono tre: il referendum costituzionale in Italia con le possibili dimissioni del premier, la ripetizione delle elezioni presidenziali in Austria e le elezioni presidenziali degli Stati Uniti. Sono eventi che hanno il potenziale di “influire sui mercati comportando notevoli rischi”.