Altro che inflazione Weimar: in Germania prezzi salgono +0,1%

11 Dicembre 2015, di Alberto Battaglia

L’indice dei prezzi al consumo della Germania risale la china a novembre, seppure molto al di sotto degli obiettivi della Banca centrale europea a causa del gravame dei prezzi dell’energia. Il rialzo dell’inflazione è stato dello 0,1% su base mensile e dello 0,3% su quella annuale, in linea con le previsioni dell’istituto di statistica tedesco.

Lontano dunque il quel “quasi 2%” contenuto nel mandato della Bce, che ha proseguito con il taglio del tasso sui depositi lo scorso 3 dicembre, portandolo dal -0,2% al -0,3% al fine di incentivare la circolazione della liquidità, nonché prolungato il piano di acquisti di titoli al marzo 2017.