Alert disoccupazione, quella giovanile balza al 40,1% a dicembre

31 Gennaio 2017, di Laura Naka Antonelli

In Italia il tasso di disoccupazione giovanile – ovvero di coloro che hanno una età compresa tra 15 e 24 anni – è salito +0,2% su base mensile, attestandosi al 40,1%. E’ quanto ha reso noto l’Istat, precisando che dal calcolo del tasso sono esclusi i giovani inattivi, ovvero quelli che non solo non hanno una occupazione ma non la cercano, soprattutto in quanto ancora impegnati negli studi. Così l’Istat:

“L’incidenza dei giovani disoccupati tra 15 e 24 anni sul totale dei giovani della stessa classe di età è pari al 10,9% (ovvero più di un giovane su 10 è disoccupato). Tale incidenza risulta in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto a novembre”.

La disoccupazione giovanile si conferma così di nuovo una piaga del tessuto economico-sociale dell’Italia.