NASDAQ TOCCA PER LA PRIMA VOLTA QUOTA 5.000

7 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Incredibile performance dell’indice dei titoli tecnologici, che nella prima mezz’ora di contrattazioni ha segnato un rialzo intraday di oltre il 90%, oltre quota 5000, dallo scorso ottobre.

Il Nasdaq aveva superato quota 1.000 il 17 luglio 1995. Il settore internet e i titoli della Nuova Economia continuano a creare euforia.

Per dare un’idea della crescita rapidissima dell’indice high-tech, eccon una serie di considerazioni storiche:

– il Nasdaq Composite ha toccato i 100 punti per la prima volta l’8 febbario 1971. Gli ci sono voluti nove anni per toccare i 200 punti (13 novembre 1980).

– oggi, una variazione di 100 punti nell’indice Nasdaq non e’ piu’ un caso eccezionale: nove delle 10 principali variazioni d’indice in termini di punti sono avvenute quest’anno, con la variazione mire in questa lista pari a 111 punti.

– Non solo: statisticamente, ogni volta che il Nasdaq ha superato un intervallo di 100 punti percentuali, e’ sempre riuscito a chiudere al di sopra di questo livello. In altre parole, quando l’indice ha toccato per la prima volta i 200 punti, e’ riuscito a chiudere al di sopra di questa siglia alla fine della sessione. E cosi’ ha fatto per i 300, i 400 e cosi’ via fini a quota 4900.

– Per raggiungere quota 1000 per la prima volta il Nasdaq ci ha messo 15 anni (17 luglio 1995).

– Per raggiungere quota 2000 il Nasdaq ci ha messo altri tre anni (16 luglio 1998).

Da allora, la crescita dell’indice e’ stata a dir poco furiosa. Il Nasdaq ha toccato i 3000 il 3 novembre 1999, e i 4000 meno di due mesi dopo, il 29 dicembre 1999.

Ora che anche quota 5000 e’ stata raggiunta, e’ tempo per gli analiti tecnici di rivedere le proiezioni di crescita dell’indice. Quanto ci mettera’ ora il Nasdaq a raggiungere quota 6000? E piu’ in la’, a quando la soglia psicologica dei 10.000 punti?