NASDAQ PASSA IN NEGATIVO, DOW CONTINUA A SCENDERE

9 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’indice Dow Jones e’ ora a quota 10826, in ribasso di 128 punti, dopo aver perso sino a 130 punti.
Il Nadaq, invece, si e’ sempre mantenuto in positivo fino a poco prima delle dodici, azzerando quasi tutti i guadagni dopo un’ora di contrattazioni per poi superare un nuovo record.
E’ ora in discesa di 20 punti a 4406.

Sembra che la temuta correzione non sia in vista per il Nasdaq che ha continuato a salire, nonostante l’alta volatilita’, ma gli investitori stanno realizzando profitti.

Uno dei titoli guida del Nasdaq e’ stato Cisco Systems(CSCO), in aumento del 6% dopo aver riportato utili superiori alle aspettative e aver ricevuto due nuovi target di prezzo: 160 dollari da Credit Suisse First Boston e 200 dollari da PaineWebber.

Sun Microsystems(SUNW) non e’ stato da meno, in rialzo del 5% dopo che Bear Stearns ha aumentato le stime degli utili del 2001per riflettere la potenziale crescita del 25% del fatturato.

MCI WorldCom (WCOM) e Dell Computers (DELL) sono scesi sulla notizia degli utili che verranno resi noti domani, e E*Trade Group (EGRP) ha perso terreno dopo essere stata attaccata da vandali dell’Internet.

Alcuni semiconduttori hanno incassato su rapporti positivi: Vitesse Semiconductor (VTSS) e’ stata definita da Prudential Securities “la migliore singola idea” ed ha ricevuto un target di prezzo di 100 dollari, facendo salire il titolo dell’8%. PMC-Sierra (PMCS) ha ricevuto un rating ‘strong buy’ da Deutsche Banc e un target di 325 dollari ed e’ cresciuta del 5,5%, mentre Applied Micro Circuits (AMCC) con un rating ‘buy’ e un target di prezzo di 250 dollari, viene trattata a 228,62, un 5,18% in piu’.

Anche Pepsi (PEP) e’ cresciuta in mattinata dopo aver riportato per il quarto trimestre utili in rialzo del 28%, 33 centesimi ad azione, e un fatturato di 5,7 miliardi di dollari, in rialzo del 6%. Viene ora trattata a 34,81 dollari, un aumento del 4,5%.

Il tasso dei Treasury bond a 30 anni e’ diminuito leggermente da 6,22% a 6,18%