NASDAQ IRREFRENABILE CHIUDE AL NUOVO RECORD

1 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il Nasdaq Composite continua a correre, inarrestabile, e ha messo a segno la terza chiusura record della settimana a quota 4.780 (+1,78%).

A un certo punto l’entusiasmo per due spin-off di grande qualita’, quello della 3Com (COMS) e dalla Lucent Technologies (LU) ha spinto al rialzo l’indice high-tech, che e’ arrivato a toccare i 4800 punti.

Ma a ben vedere, il carburante del Nasdaq e’ stato fornito da diversi settori dell’high-tech: semiconduttori, biotech, telecom e computer-hardware. Tra i titoli piu’ in luce 3Com (COMS), Microsoft (MSFT), Dell Computer (DELL) e Intel (INTC).

Il Dow Jones ha chiuso in leggero rialzo ma e’ rimasto invece sotto pressione a causa di realizzi di profitto sui titoli dei settori materie prime e ciclico. Tuttavia l’incremento di blue chips come SBC Communications (SBC), IBM (IBM) e Hewlett-Packard (HWP) ha permesso all’indice Industrials di non finire in rosso.

VEDERE CHIUSURE INDICI DOW JONES, STANDARD & POOR’S E NASDAQ IN PRIMA PAGINA

Ancora forte dopo le ottime performance di ieri, Micron Technology (MU) e’ riuscita a guadagnare ancora un buon 8% superando un nuovo record. Morgan Stanley Dean Witter ha aumentato il prezzo target per la societa’ di chip per computer da 40 dollari a 140 dollari per azione.

Il settore delle telecomunicazioni ha registrato forti rialzi, con Lucent Technologies (LU) che ha annunciato lo spin off della divisione reti informatiche; nel frattempo il gigante tedesco delle telecomunicazioni Deutsche Telekom (DT) sta trattando l’acquisizione della compagnia statunitense Qwest (QWST) specializzata in telefonia a lunga distanza per entrare in forze sul mercato Usa.

SBC Communications (SBC) e’ salita di quasi il 9% dopo l’annuncio, riportato dal Wall Street Journal, della fusione delle unita’ di telefonia mobile di SBC e BellSouth (BLS) che consentira’ alle due societa’ di diventare uno dei piu’ grandi gestori di telefonia cellulare con un totale di piu’ di 16 milioni di utenti.

Apple Computer (APPL) e’ stato il migliore titolo del settore informatico grazie anche ai commenti positivi di Donaldson, Lufkin & Jenrette circa la possibile crescita degli utili dopo l’immissione sul mercato dei nuovi prodotti e l’ottimo andamento delle vendite dei computer portatili PowerBook, iBook e G4 Power Mac.

I titoli legati alle biotecnologie, uno dei settori migliori dell’anno, hanno continuato anche oggi a dare ottimi risultati, spinti dall’euforia degli analisti. Deutsche Banc Alex Brown ha inserito nella propria lista di ratings Chiron (CHIR) con una valutazione “Buy” ed un prezzo target di 74 dollari per azione, mentre Credit Suisse First Boston ha fatto lo stesso per Genentech (DNA) con un giudizio “Strong Buy”.

3Com (COMS) ha registrare forti guadagni sull’onda dell’attesa IPO di giovedi’ alle 11:00 (19:00 ora italiana) della divisione di computer palmari Palm (PALM).

Il titolo Ebay (EBAY) e’ cresciuto dopo l’annuncio dell’alleanza con Wells Fargo (WFC) per lo sviluppo di un nuovo sistema di pagamento online che consentira’ agli utenti che intendono vendere materiale tramite il sito Ebay di accettare anche le carte di credito. Secondo i termini dell’accordo, Wells Fargo manterra’ una partecipazione del 35% in Billpoint, la societa’ appena acquisita da Ebay.

Lasciando da parte il settore tecnologico, anche il settore dell’intermediazione mobilare, o “brokerage”, ha mostrato una forte ripresa dopo le stime positive di Donaldson, Lufkin & Jenrette e di Solomon Smith Barney. DLJ ha aumentato le aspettative sugli utili per Goldman Sachs (GS), Morgan Stanley\DW (MWD) e Lehman Brothers (LEH) sulla base del grande volume di fusioni e acquisizioni che ha caratterizzato il mercato.

Boeing (BA), la compagnia aeronautica quotata al NYSE, ha invece acusato un calo a seguito delle notizie sui problemi legati al contratto di lavoro per ingegneri e tecnici. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, i sindacati potrebbero bloccare il nuovo contratto appellandosi al National Labor Relations Board.

Viacom (VIA) ha acquistato terreno non appena Merrill Lynch ha menzionato il titolo VIA nella sua lista di investimenti ”caldi” “Focus One”. La fusione con CBS (CBS) potrebbe, infatti, portare forti tagli ai costi ed ottime opportunita’ di guadagno.

Sul fronte dei dati economici, l’indice della National Association of Purchasing Managers (Napm) – l’associazione del settore manifatturiero Usa – ha segnalato ulteriori pressioni inflazionistiche. (vedi storia WSI)

La componente relativa ai prezzi pagati dalle aziende Usa, infatti, e’ cresciuta da 72,6 di gennaio a livelli record di 74,1 in febbraio, il dato piu’ alto dall’aprile 1995.

L’indice e’ molto seguito dalla Federal Reserve e dagli economisti americani perche’ e’ il primo dato significativo del mese sull’inflazione.

Le prospettive sul costo del denaro sono peggiorate mercoledi’ con la notizia che il prezzo del greggio ha ora raggiunto il livello piu’ alto degli ultimi 9 anni, portandosi a 30,93 dollari al barile, nonostante ci si aspetti domani la proposta di Arabia Saudita, Venezuela e Messico all’Opec per l’aumento della produzione di petrolio.

Ma ecco i 10 titoli piu’ trattati al New York Stock Exchange (dati delle 15:40) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure digitando i simboli dei singoli titoli su QUOTAZIONI INTERATTIVE):

(LU) Lucent Technologies Inc. 72,835,300 67.938 +8.438 +14.18%

(CPQ) Compaq Computer Corporation 25,808,200 26.063 +0.938 +3.73%

(Q) Qwest Communications International Inc. 20,962,700 57.000 +10.750 +23.24%

(MO) Philip Morris Companies Inc. 20,107,200 20.625 +0.438 +2.17%

(AOL) America Online, Inc. 19,126,300 56.188 -2.750 -4.67%

(MU) Micron Technology, Inc. 14,897,700 104.250 +8.250 +8.59%

(TYC) Tyco International Ltd. 12,749,900 38.563 +1.563 +4.22%

(SBC) SBC Communications Inc. 13,725,200 41.188 +3.438 +9.11%

(T) AT&T Corp. 12,400,900 47.938 -1.438 -2.91%

(BMY) Bristol-Myers Squibb Company 12,735,900 52.938 -4.313 -7.53%.

Ed ecco i 10 titoli piu’ trattati al Nasdaq (dati delle 15:40) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure digitando i simboli dei singoli titoli su QUOTAZIONI INTERATTIVE):

(COMS) 3Com Corporation 55,758,900 109.063 +11.063 +11.29%

(MSFT) Microsoft Corporation 50,026,400 90.750 +1.375 +1.54%

(DELL) Dell Computer Corporation 46,665,900 42.969 +2.156 +5.28%

(VASO) Vasomedical, Inc. 29,221,400 6.469 +3.563 +122.58%

(ITEC) Imaging Technologies Corporation 28,608,700 2.719 -0.219 -7.45%

(WCOM) MCI WorldCom, Inc. 21,951,700 45.938 +1.313 +2.94%

(ORCL) Oracle Corporation 19,921,200 71.500 -2.750 -3.70%

(INTC) Intel Corporation 18,964,100 115.375 +2.375 +2.10%

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 17,815,000 133.313 +1.125 +0.85%

(XYBR) Xybernaut Corporation 16,239,100 24.063 +10.250 +74.21%.