NASDAQ IN RECORD, DOW OSCILLA INTORNO PARITA’

9 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

I principali indici del broad market Usa sono riusciti a risalire alla parita’ e assestarsi in territorio positivo dopo una partenza incerta. Il Nasdaq si trva invece in territorio record dopo una chiusura del +1% segnata mercoledi’.

Il Dow e’ stato l’ultimo a riprendersi dopo che un’ondata di realizzi di profitto l’ha mandato questa mattina in ribasso di oltre 100 punti.

Il rialzo su Nasdaq e broad market e’ stato innescato dalla crescita dei titoli nel settore semiconduttori. A tenere a freno il Dow in particolare sono i titoli del settore petrolifero in seguito all’incertezza sull’andamento dei prezzi del greggio.

Il settore delle telecomunicazioni rimane oggi sotto attenta osservazione ed e’ uno dei migliori della giornata. La tedesca Deutsche Telekom (DT) ha annunciato, infatti, l’acquisizione separata delle due societa’ americane di telefonia, Qwest Communications International (Q) e US West (USW) per un valore totale che dovrebbe aggirarsi intorno ai 100 miliardi di dollari. Anche se le trattative sono ancora ad uno stadio iniziale, il titolo Qwest e’ in rialzo di oltre il 7%, mentre US West guadagna poco piu’ del 6%. (vedi storia WSI)

Per quanto riguarda il settore tecnologico, America Online (AOL) ha fatto sapere di essere ancora in trattative con il colosso della telefonia AT&T (T) per formare una partnership che consenta ad entrambe le societa’ di espandere i propri servizi. Il titolo AOL, in grande crescita nel preborsa, guadagna attualmente quasi il 10%. (vedi storia WSI)

Mentre molti titoli del settore sono in grande crescita, IBM (IBM) e’ in controtendenza perdendo poco meno di mezzo punto percentuale. Secondo quanto annunciato da Merrill Lynch, la societa’ informatica dovrebbe riportare vendite nel breve periodo non molto soddisfacenti specialmente se paragonate alle forti spese legate all’espansione nel settore dell’e-commerce. La strategia di IBM, tuttavia, dovrebbe far aumentare le vendite nel lungo periodo.

Il settore delle biotecnologie e’ trascinato in territorio negativo da Genentech (DNA) che riesce a registrare una perdita superiore al 10%. La societa’ ha intenzione di effettuare una seconda offerta pubblica che portera’ sul mercato un’altra tranche di 17,3 milioni di azioni. Una nuova offerta potrebbe quindi indebolire il prezzo del titolo –come dimostrano casi passati.

Il settore dei semiconduttori e’ in grande rialzo questa mattina e, insieme al settore tecnologico, trascina al record anche l’indice Nasdaq che si trova nuovamente a pochi punti dalla soglia psicologica dei 5000 punti.

(notizia in fase di scrittura)