NASDAQ IN GRAN RECUPERO DOPO IL TONFO (-0,83%)

11 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il tabellone elettronico del Nasdaq ha regalato agli investitori un’altra corsa mozzafiato sulle montagne russe. Dopo essere sprofondato in territorio negativo con una cessione superiore al 5%, l’indice e’ riuscito infatti a recuperare gran parte delle perdite, contenendo il ribasso all’1% un’ora dopo la soglia di meta’ giornata.

L’indice Dow Jones ha accentuato con gradualita’ i guadagni nel corso della seduta, attestandosi su un rialzo attorno all’1,5%.

L’intervento del presidente della Federal Reserve, Alan Greenspan, incentrato sui sistemi di pagamento nell’era informatica, non ha avuto alcun impatto sui mercati.

I settori che marciano i rialzo sono quelli chimico-farmaceutico, aeronautico, petrolifero e quello della carta.

Retromarcia per i titoli tecnologici in genere e in particolare quelli del software, dell’hardware e delle biotecnologie.

(verificare aggiornamenti INDICI Dow Jones, Nasdaq, S&P 500, Russell 2000 e Wilshire 5000 IN TEMPO REALE in prima pagina).

I principali titoli in movimento oggi nella borsa di New York.

Nel settore della telefonia mobile, Motorola (MOT) registra una perdita di oltre il 17%. La societa’ ha annunciato questa mattina un forte aumento degli utili nel primo trimestre dell’anno grazie al buon andamento delle divisioni cellulari e chip. Motorola ha guadagnato $449 milioni, o 59 centesimi per azione, pari a piu’ del doppio rispetto ai $184 milioni (26 centesimi) guadagnati nello stesso periodo 12 mesi fa.(vedi storia WSI)

Nel settore medico-sanitario, Healtheon Web/MD (HLTH), dopo aver guadagnato ampio terreno nel preborsa, e’ rialzo di quasi mezzo punto percentuale. Lehman Brothers ha iniziato ad occuparsi della societa’ attribuendogli un rating “Buy” ed un prezzo target di 45 dollari per azione. Secondo la banca d’affari, le recenti acquisizioni di Healtheon hanno aumentato la competitivita’ che dovrebbe influire positivamente sull’andamento del titolo.

Per quanto riguarda il settore del’intermediazione titoli, Ameritrade (AMTD) non sembra risentire dell’aumento della valutazione da parte di Chase Hambrecht & Quist e perde quasi il 2%. La banca d’affari, infatti, ha incrementato il rating da “Market Perform” a “Buy” portandone il prezzo target a 27 dollari per azione sulla base delle aspettative di un rialzo degli utili che dovrebbero essere annunciati giovedi’ 13 aprile.

Nel settore della telefonia, Global Crossing (GBLX) ha annnciato i termini per la seconda porzione di azioni che intende mettere sul mercato. Global Crossing, che sta costruendo la prima rete di fibre ottiche globale, introdurra’ in borsa 43 milioni di nuove azioni a 33 dollari ognuna.

Nel settore bancario, Chase Manhattan Bank (CMB), con un’offerta da 7,73 miliardi di dollari, ha appena concluso la trattativa per l’acquisizione della banca d’investimenti britannica Robert Fleming Holdings. Questa operazione pone Chase al top tra gli operatori di servizi finanziari globali, con una solida posizione in Europa e in Asia. Il titolo perde attualmente piu’ dell’3,5%.(vedi storia WSI)

In altri settori, Aetna (AET) si trova ad un punto di svolta nella causa intentata dal procuratore generale dello stato del Texas riguardo all’utilizzo improprio di strumenti di marketing ed alla fornitura di informazioni errate ai medici in modo da limitare le prestazioni mediche. I dettagli su un probabile accordo sono attesi per questo pomeriggio. Il titolo nel frattempo guadagna poco meno del 2%.

Abbott Laboratories (ABT) guadagna terreno con un rialzo dell’1,5% dopo che la societa’ ha annunciato utili in crescita in linea con le stime degli analisti. Tuttavia, le vendite, pur in lieve rialzo, si sono attestate sotto le aspettative influenzate dall’introduzione sul mercato di un nuovo farmaco per il trattamento dell’ipertensione.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ trattati al New York Stock Exchange (dati delle 11:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(MOT) Motorola, Inc. 12,197,700 124.500 -26.500 -17.55%;

(RAD) Rite Aid Corporation 10,593,400 7.125 +1.438 +25.27%;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 7,404,600 27.688 -1.688 -5.74%;

(NOK) Nokia Corporation 7,311,700 50.875 -3.875 -7.08%;

(AOL) America Online, Inc. 6,701,500 64.625 -2.625 -3.90%;

(PFE) Pfizer Inc 3,243,300 39.813 unch 0.00%;

(LU) Lucent Technologies Inc. 4,406,700 57.125 -1.875 -3.18%;

(C) Citigroup Inc. 4,093,500 61.563 -0.688 -1.10%;

(CMX) Caremark Rx Inc. 3,398,600 5.750 +0.375 +6.98%;

(AMD) Advanced Micro Devices, Inc. 2,790,300 67.250 -8.250 -10.93%.

Qui di seguito la lista dei 10 titoli piu’ trattati al New York Stock Exchange (dati delle 11:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(GBLX) Global Crossing Ltd. 28,177,300 33.063 unch 0.00%;

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 18,192,700 69.313 -3.250 -4.48%;

(MSFT) Microsoft Corporation 12,392,100 84.625 -1.438 -1.67%;

(JDSU) JDS Uniphase Corporation 10,648,800 100.813 -9.313 -8.46%;

(ORCL) Oracle Corporation 10,691,200 78.563 -3.938 -4.77%;

(INTC) Intel Corporation 9,032,500 128.000 -3.125 -2.38%;

(WCOM) MCI WorldCom, Inc. 8,052,400 42.063 -0.625 -1.46%;

(BGEN) Biogen, Inc. 7,795,500 53.500 -11.500 -17.69%;

(SUNW) Sun Microsystems, Inc. 7,423,800 86.875 -4.125 -4.53%;

(AMAT) Applied Materials, Inc. 6,382,900 105.375 +2.000 +1.93%.