Myspace sbaragliata da Facebook, Murdoch se ne sbarazza

27 Aprile 2011, di Redazione Wall Street Italia

Entro fine settimana potrebbero arrivare varie offerte a News Corporation per l’acquisto di Myspace. Secondo fonti informate dei fatti citate dal Wall Street Journal si tratta di “una mezza dozzina” di offerte. Il gruppo di Rupert Murdoch, che nel 2005 aveva pagato 580 milioni di dollari per l’acquisto del social network, potrebbe vendere per circa 100 milioni di dollari, secondo il quotidiano.

Incalzata dalla concorrenza di Facebook, che ora è più di dieci volte più grande in termini di utenti, Myspace ha tentato senza successo di riposizionarsi come centro per la musica, l’intrattenimento e i giochi on line. A marzo il traffico sul sito è calato del 49 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso a 36,1 milioni di contatti unici negli Stati Uniti. Si tratta del minimo su base mensile dal febbraio del 2006.

Tra gli interessati ci sarebbero la società di private equity Thomas H. Lee Partners, Redscout Ventures e Criterion Capital Partners, che è proprietaria del social network Bebo. Anche un gruppo on line cinese potrebbe essere interessato all’acquisto di Myspace.

Il ramo di News Corp. che comprende Myspace ha registrato perdite per 156 milioni di dollari nel quarto trimestre del 2010 principalmente a causa dei risultati deludenti del sito.