MUTUI: TASSO DI DEFAULT AI MASSIMI DAL ’92

9 Giugno 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il tasso di default nel segmento dei mutui ipotecari commerciali potrebbe raggiungere il 4.1% entro la fine del mese, segnando il piu’ elevato livello dalla recessione del 1992.

Il rapporto, emesso dall’agenzia Real Estate Econometrics, e’ stato diffuso in mattinata dal Financial Times.

I tassi di default hanno accelerato in parallelo all’inasprimento della recessione, proprio durante la fase piu’ acuta che ha messo in ginocchio diversi business ed aziende, sempre piu’ in difficolta’ col ripagamento delle rate sui mutui.

Le stime per il prossimo mese sono dunque per un balzo dei tassi di defaul sopra la soglia del 4%, dal 2.25% fatto registrare a marzo. Le condizioni nel settore commerciale potrebbero peggiorare ulteriormente se il governo non ricorrera’ ad un piano efficace mirato alla risoluzione dei problemi legati agli asset tossici ancora in pancia alle banche.