Mps: Guardia Finanza nella sede JP Morgan a Milano

18 Aprile 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Gli uomini del Nucleo valutario della Guardia di finanza si sono recati stamane nella sede di JP Morgan a Milano, su mandato della Procura di Siena, al fine di acquisire la documentazione sull’acquisizione di Antonveneta da parte di Monte dei Paschi di Siena.

Mentre l’inchiesta prosegue, i reati che vengono ipotizzati dai pm a carico degli ex vertici dell’istituto senese sono falso in prospetto, abuso di informazioni privilegiate, ostacolo all’esercizio delle funzioni delle autorità pubbliche di vigilanza e manipolazione del mercato.

Ma cosa c’entra la banca americana? Il punto è che fu proprio Jp Morgan, nel 2008, a consentire a Monte dei Paschi l’aumento di capitale da un miliardo di euro, che fu indispensabile per l’acquisizione di Antonveneta.

Gli inquirenti affermano che JPM npon è indagata, e che più che altro erogò un “prestito” a Mps, senza accollarsi alcun rischio nell’operazione, conosciuta come “Fresh 2008”. Dal canto suo, Mps avrebbe nascosto alle autorità di vigilanza l’ennesimo debito contratto.

LEGGI ANCHE

Guardia Finanza da Bankitalia, sequestrati 2 miliardi a Nomura.

Bankitalia, sanzioni 5 milioni per ex vertici.

MPS: le mosse segrete di Bank of New York e Bankitalia per scongiurare nazionalizzazione.

Mps: spunta prestito Bankitalia nascosto da 2 miliardi.

MPS: Mussari come Craxi, accolto da insulti e lancio di monetine.

Per salvare MPS allo studio fusione con BNP Paribas.

Indagini su “MPS leasing”: nuovi sequestri e perquisizioni.

Mps, Grilli: “Non c’è bisogno di un salvataggio”. La Procura: “Situazione esplosiva”.

Scandalo Mps: truffa agli azionisti e tangenti intascate dai manager. Per anni.

Elezioni: effetto MPS sui sondaggi, Grillo in rimonta.

Mps: bancomat della sinistra. Il patto con Santander e JP Morgan.

Mps, Monti: “Il Pd c’entra”. La Banca d’Italia (epoca Draghi) è responsabile?.

Salvataggio stato MPS: Draghi contro Monti.

Senza vergogna, aiuti di stato a MPS salgono a 4,45 miliardi.

MPS salvata in extremis: modifiche ai Monti BonD.

L’agonia di MPS: la banca “spazzatura”.

Vincono sempre le lobby, a MPS aiuti statali cinque volte il valore di mercato.