Mps, Fondazione: aumento capitale “più impegnativo, valuteremo”

20 Febbraio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – L’aumento di capitale di Mps, aumentato a 3 miliardi è “più impegnativo” per la Fondazione, che però ha la liquidità necessaria per partecipare, anche se deciderà solo quando si conosceranno i termini esatti dell’operazione. E’ quanto ha detto il presidente della Fondazione Mps Marcello Clarich, parlando con i giornalisti a margine della riunione della Deputazione amministratrice.

“L’aumento di capitale da 3 miliardi è sicuramente più impegnativo e non ci emoziona, ma abbiamo la liquidità disponibile. Siamo nei limiti delle percentuali di concentrazione del patrimonio. Dobbiamo aspettare il piano definitivo, vedere l’andamento del titolo e tutte le variabili tra cui l’ingresso del Tesoro che è una novità. Siamo abbastanza tranquilli, il quadro si chiarirà in un paio di mesi e a ridosso della scadenza decideremo”.