MPS, 10 milioni di crediti a 13 partiti mai restituiti: M5S contro ex vertici

13 Aprile 2018, di Alessandra Caparello

SIENA (WSI) – Dieci milioni di crediti deteriorati verso 13 partiti politici di cui 9,7 sono sofferenze. Questa la cifra emersa nellassemblea dei soci di Mps in merito al bilancio della banca.

Nel dettaglio la banca senese rivela che ha 61 milioni di crediti nei confronti dei PEP, ossia le persone che occupano o che hanno occupato importanti cariche pubbliche, i loro familiari diretti o coloro con i quali tali persone intrattengono notoriamente stretti legami.

Ciò che emerge dall’assemblea degli azionisti del Monte, la prima presieduta dalla nuova presidente Stefania Bariatti, è la proposta avanzata da Giuseppe Bivona, in rappresentanza del socio Bluebell Partners, che ha chiesto un’azione di responsabilità contro i vertici e i sindaci in carica per l’approvazione dei bilanci dal 2012 al 2014 — in particolare per la contabilizzazione dei derivati Santorini e Alexandria — e per la semestrale 2015. Una proposta caldamente sostenuta dall’azionista Mps e deputato del M5s Carlo Sibilia.

Dire che lo Stato ci ha guadagnato fa male alla verità dei fatti, ci stiamo raccontando un film imbarazzante (…) Ci sarà un governo differente che avrà il 68% e chiederà l’azione di responsabilità. È l’azione che deve fare uno stato responsabile, deve rispondere delle sue attività (…) Se non dovessimo votare questa azione di responsabilità il messaggio che daremmo è ‘fatene di più’ è un incentivo alla frode.

A dover di cronaca si ricorda che sul fronte penale per i bilanci dal 2011 al 2014, la procura di Milano ha chiesto l’archiviazione degli ex vertici di Mps Fabrizio Viola e Alessandro Profumo.

L’AD Marco Morelli ha avuto un commento positivo sull’operato del management: “Quello che ci eravamo posti come target all’inizio dell’anno siamo riusciti a chiuderlo”, pur sottolineando che il gruppo “vanta crediti per 67 milioni complessivi. Dieci nei confronti di partiti politici, di cui 9,7 milioni non performing”. Sarebbe interessante sapere chi sono i partiti che risultano insolventi e i cui prestiti sono incagliati.