Morgan Stanley, primo taglio rating Cina in più di sette anni

7 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Per la prima volta in sette anni e mezzo, Morgan Stanley ha rivisto al ribasso il rating sull’MSCI China Index, l’indice che rappresenta le società di grande e media capitalizzazione scambiate sul listino di Hong Kong.

La valutazione, stando a una nota diffusa oggi, è stata rivista tagliato da overweight a equal-weight. “La performance drammatica recente si è tradotta nel deterioramento delle valutazioni assolute e relative e in una situazione tecnica di ipercomprato”.

Ma Morgan Stanley non è la sola a iniziare a diffidare del mercato cinese. “La performance del mercato A onshore negli ultimi sei mesi di contrattazioni è stata incredibile…Credo che ora stiano tornando alla realtà e a valutazioni più appropriate. Dopo tutto, la corsa è stata troppo veloce ed eccessiva”, ha commentato in un’intervista rilasciata a Cnbc Bruno Del Ama, amministratore delegato di Global X Funds”. (Lna)