MORGAN STANLEY NEL CAPITALE DI BANCA FIDEURAM?

14 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

Morgan Stanley potrebbe entrare nel capitale di Banca Fideuram, prima dello sbarco in borsa di quest’ultima atteso per giugno, rilevando una partecipazione del 5-10%.

Per ora, si legge in un articolo del quotidiano MF, si tratta solo di un’ipotesi di lavoro, ma già da qualche settimana gli advisor di Intesa Sanpaolo (Banca Imi e Leonardo & Co) e quelli di Fideuram (Lazard) sarebbero in contatto con la banca d’affari Usa, che in Italia è rappresentata da Domenico Siniscalco (che è anche il numero uno di Assogestioni), per verificare se esistano le condizioni per rendere possibile l’ingresso di Morgan Stanley nel capitale della futura matricola.

Tramontata l’ipotesi di una cessione della maggioranza di Fideuram a Exor, prosegue l’articolo, l’istituto guidato da Corrado Passera, pur optando per la soluzione della quotazione in borsa della controllata, non avrebbe tuttavia rinunciato a valutare l’interessamento di potenziali investitori stabili (i cosiddetti anchor investor) eventualmente disponibili a entrare nel capitale della banca guidata da Matteo Colafrancesco con quote significative già prima dell’ipo.