MONETA UNICA: DRACMA-EURO A QUOTA 340,75

30 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Commissione Europea ha proposto il tasso di cambio dracma/euro a quota 340,75 se la Grecia dovesse essere accettata come dodicesima partecipante alla moneta unica.

La proposta è stata discussa dai ministri delle Finanze e dell’Economia della Ue.

Sia la Commissione che la Bce, Banca centrale europea, si sono pronunciate a favore dell’ingresso della Grecia nell’euro.

Un euro vale 1936,27 lire.