MINARETI: SOLDI ISLAMICI VIA DALLE BANCHE SVIZZERE

2 Dicembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il ministro turco Egemen Bagis si dice certo del fatto che gli islamici con conti aperti in Svizzera siano già pronti a ritirare il loro denaro dalle casse elvetiche per riversarlo in quelle turche. «Sono certo che questo spingerà i nostri fratelli dei paesi musulmani che hanno denaro e investimenti nelle banche svizzere a rivedere la loro decisione», ha detto commentando la vittoria dei ‘”sì”al referendum sul divieto di costruire minareti in Svizzera, svoltosi domenica scorsa. «Le porte del settore bancario turco – ha aggiunto Bagis- sono aperte per tutti loro». Condanna anche dal premier Recep Tayyip Erdogan: «questo tipo di questioni non va messo a referendum, si tratta di diritti di cui si gode dalla nascita». Il premier ha chiesto alle autorità svizzere di «rimediare a questo errore al più presto».

In turbolenza si guadagna molto di piu’ rispetto a una fase di piatta. Consulta il feed in real time di INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa meno di un caffe’, solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!