MILANO: SUGLI SCUDI POP.COMINDUSTRIA E BNL

24 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Mentre i vertici di Banca Popolare Commercio e Industria dichiarano che la quotazione di Onbanca dovrebbe avvenire entro l’estate, il titolo vive una seduta sugli scudi, recuperando in parte le perdite accumulate dall’inizio dell’anno fino a ieri (-15,94%).

Oggi le Comindustria contribuiscono a dare benzina al paniere dei titoli medi: alle 15.45, mentre l’indice del paniere guadagna il 2,23%, il titolo sale del 7,26% a 28,95 euro, reduce da un massimo di 29,4 euro. Comindustria è ancora lontana dai 38,47 euro del 25 febbraio scorso.

Sempre tra i bancari, il ritorno al dividendo dopo 2 anni e l’ok del Cda alla creazione di una divisione autonoma per le attività della cosiddetta “new economy”, destinata alla quotazione, mettono le ali alle Bnl oggi in Borsa.

Mentre il Mib 30 guadagna il 2,01%, a 48.148 punti, Bnl vede le Ord salire del 5,04% a 3,77 euro, poco al di sotto del massimo odierno (3,82 euro). Molto bene anche le Bnl Rnc (+3,5% a 2,9 euro) il massimo odierno. Entrambe sono sostenute da volumi in aumento, già superiori all’intero ammontare della vigilia, mentre il clima della seduta segnala una scarsa attività sul resto del listino.