MILANO: MEDIOLANUM E B. INTESA GUIDANO IL RIALZO

10 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Sono ancora i bancari e gli assicurativi a guidare la marcia di Piazza Affari verso un nuovo record. Il Mibtel si attesta, a poco meno di un’ora e mezzo dalla chiusura, a +0,87%.

Forti, in generale tutti bancari. In particolare, non si arresta la marcia di Banca Intesa sugli scudi tutta la giornata. L’Istituto di Via Monte di Pietà guadagna il 6,92%. Seguono a ruota le azioni di Rolo 1437 a +7,39%, Mediobanca a +5,26%, Mps a +5,80%, Banca Fideuram a +5,48%, e San Paolo-Imi con +4,58%.

Tra gli assicurativi non conosce confronto il balzo del titolo Mediolanum che prende il 9,27%.

Nel coro rialzista anche Seat Pagine Gialle. Dopo la sospenione per eccesso di rialzo, il titolo fa segnare un progresso del 7,21%.

Controtendenza per tutti i titoli che hanno guadagnato nel primo mese dell’anno. L’Enel lascia il 2%, le Eni a -1,49%.

Per i telefonici, positiva solo Tim a +1,47%. Perdono terreno Tecnost(-3,35%), Telecom (-1,52%), e pesantemente il titolo Olivetti a -3,62%.

Probabili realizzi ancora sulle azioni Tiscali in regresso del 4,38%. Nel nuovo mercato leggero rialzo solo per Opengate a +1,45%.