MILANO, I PICCOLI INVESTITORI GUIDANO IL RIALZO

23 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Alle 14 ora italiana Piazza Affari guadagna l’1,75% con il Mibtel, il 2,09% con il Mib30 e l’1,1% con il Midex. Dal Globex confermati i segnali positivi: il future sullo Standard & Poor’s è infatti in rialzo di 5,6 punti.

I volumi restano comunque molto scarsi, con gli investitori istituzionali alla finestra in attesa di verificare le prossime mosse sui tassi americani ed europei. Sono attivi principalmente i piccoli investitori.

Il mercato privilegia i titoli telefonici e tecnologici, come del resto avviene anche nel resto d’Europa dopo la caduta verticale della vigilia. La telefonia prende fiato anche grazie alla maggiore chiarezza sulle licenze Umts (telefonini di terza generazione attraverso i quali si potrà inviare e ricevere dati via Internet) dopo la tabella di marcia illustrata dal ministro delle Comunicazioni Salvatore Cardinale.

Dunque: Tim +3,62%, Telecom +2,38%, Tecnost +6,24%, Olivetti +6,46%.

E’ tornato il denaro anche su Seat, in rialzo del 3,04% a 3,80 euro (un euro vale 1936,27 lire). Un prezzo comunque più basso di quello, 4,20 euro, dell’opa (offerta pubblica di acquisto) Telecom che scade venerdì prossimo.