Microsoft scommette sugli smartphone e compra Nokia

3 Settembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Accordo storico per Microsoft. Il colosso americano dei pc acquisterà la divisione di cellulari di Nokia per un valore complessivo di 7,2 miliardi di dollari, l’equivalente di 5,4 miliardi di euro. A essere rilevate, con l’intesa, anche la licenza per i brevetti Nokia e l’uso dei servizi mappe di Nokia.

In un annuncio congiunto, le due società hanno precisato che l’accordo sarà finalizzato all’inizio del 2014, quando 32.000 dipendenti circa di Nokia saranno trasferiti nelle sedi di Microsoft.

L’intesa è stata definita da Steve Ballmer, amministratore delegato di Microsoft, come “un passo coraggioso verso il futuro, e una situazione win-win, ovvero di vittoria, per i dipendenti, gli azionisti e i consumatori di entrambi i gruppi”.

Mentre Nokia ha sofferto finora la competizione dei colossi Samsung e Apple, Microsoft è stata criticata più volte per la sua debolezza nel mercato dei cellulari.

Con i suoi computer tradizionali, il colosso di Redmond ha dovuto fare i conti con il crescente successo degli smartphone e dei tablet di società che hanno saputo adattarsi meglio alle esigenze dei consumatori.

“La divisione dei cellulari è un settore che offre un potenziale incredibile, e finora ha rappresentato uno dei punti deboli di Microsoft – ha commentato in una intervista alla BBC Manoj Menon, managing director della società di consulenza
Frost & Sullivan – Chiaramente, la priorità numero uno per Microsot è quella di adottare una giusta strategia nel mercato dei cellulari. Da un punto di vista strategico, questo accordo rappresenta dunque un passo perfetto. L’unico interrogativo è in che modo le controparti riusciranno a renderlo esecutivo”.