MEZZA ITALIA DELUSA DELLA SITUAZIONE ECONOMICA

20 Novembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Italia divisa a metà tra coloro che sono soddisfatti della propria situazione economica e coloro che non lo sono. È quanto emerge dall’Annuario statistico dell’Istat 2009 secondo cui nel 2009, la percentuale di persone dai 14 anni in su che si dichiarano molto o abbastanza soddisfatte della propria situazione economica è pari al 46,9 per cento, una quota di poco inferiore a quella di quanti si dichiarano per niente o poco soddisfatti, 50,6 per cento”.

Rispetto al 2008, cresce lievemente la quota di chi si dichiara abbastanza soddisfatto (dal 41,3 per cento del 2008 al 44,3 per cento), mentre la percentuale di quanti riferiscono di essere molto soddisfatti resta sostanzialmente invariata (2,6 per cento). Specularmente, si riduce il peso degli individui insoddisfatti. L`unica categoria di individui per la quale non si osservano cambiamenti rispetto all`anno precedente è quella dei lavoratori in proprio; tra questi, nel 2009, la proporzione di soddisfatti (47 per cento) e insoddisfatti (50,7 per cento) è sostanzialmente identica a quella dell`anno precedente.

L’Istat rileva poi che nei primi mesi del 2009 la percentuale di famiglie che giudicano la propria situazione economica sostanzialmente invariata rispetto all`anno precedente è più alta di quella rilevata nel corrispondente periodo del 2008 (44,9 per cento rispetto al 39,4 per cento del 2008). Parallelamente, si regista una diminuzione della quota di famiglie che riferiscono un peggioramento della propria situazione (dal 54,5 per cento al 40,0 per cento). In particolare, quelle che la considerano molto peggiorata passano, tra il 2008 e il 2009, dal 16,2 al 13,1 per cento.