MERRILL LYNCH OTTIMISTA SULLA CRESCITA ITALIANA

29 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Nel suo rapporto sull’Italia Merrill Lynch è ottimista sulle prospettive del Paese. Più del governo di Roma.

Per il prossimo anno prevede infatti una crescita del Pil, prodotto interno lordo, pari al 3,2% contro il 2,8% stimato in precedenza.

Ciò, ha affermato Vincenzo Guzzo economista responsabile del rapporto Italian Monitor, dovrebbe verificarsi “anche grazie al prevedibile allentamento della morsa fiscale”.

Nel Dpef, documento di programmazione economica e finanziaria approvato oggi dal Consiglio dei ministri, il governo italiano prevede per l’anno prossimo una crescita del 2,9%.