MERRILL ALZA IL GIUDIZIO SU GM SUL MEDIO TERMINE

di Redazione Wall Street Italia
7 Marzo 2002 13:29

La banca d’affari Merrill Lynch ha alzato il giudizio sul colosso automobilistico General Motors (GM – Nyse)
da ‘neutral’ a ‘buy’ sul medio termine, sull’aspettativa di “una solida crescita degli utili nel 2002”.

Il broker ha dichiarato che non e’ possibile fare una previsione sul lungo termine a causa di due possibili rischi ricorrenti: il tradizionale e ciclico rallentamento delle ventite di automobili negli Usa e lo stato patrimoniale: “Ci sono diversi punti oscuri sulla posizione liquida di General Motors, come le pensioni, le assicurazioni sanitarie per i dipendenti che sono andati in pensione e l’esercizio dell’opzione put da parte della societa’ italiana di auto Fiat (che, infatti puo esercitare il suo dititto a vendere e GM deve obbligatoriamente comprare ad un prezzo stabilito dall’arbitrato).

GM negli ultimi giorni ha ricevuto giudizi positivi da almeno 3 banche d’affari da lunedi’, e da almeno 6 dall’inizio dell’anno.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA, presenti sul circuito Island ECN, che trovate sul menu in cima alla pagina, nella sezione Mercati.