Merkel contro Renzi. Eurozona, il futuro si gioca qui

23 Giugno 2014, di Redazione Wall Street Italia

LONDRA (WSI) – Approfittando dei sei mesi di presidenza al timone della Ue, Renzi e l’Italia proveranno a sfondare la fortezza tedesca.

Sono tre le proposte del leader del PD e premier in pectore italiano. In un editoriale pubblicato sul Financial Times Woflgang Munchau le ha messe in fila, sottolineando come “il futuro dell’Europa si gioci nella sfida tra il giovane ex sindaco di Firenze e Angela Merkel, cancelliera di Germania.

Mentre va in scena la battaglia per la presidenza della Commissione, con gli inglesi che si oppongo strenuamente alla nomina di Claude Juncker, pur essendo di una fazione, il centro destra, analoga a quella dei conservatori britannici guidati dal premier David Cameron, nelle retrovie c’è una sfida di cui si parla poco al di fuori di Germania e Italia.

È la richiesta di Roma per un ripensamento delle politiche fiscali nell’area euro. “L’oggetto inamovibile dell’ortossia fiscale di Merkel sta per scontrarsi con la forza irresistibile dell’inarrestabilità di Renzi”, scrive Munchau nel suo editoriale.

“Sedetevi e godetevi lo spettacolo”. Il primo luglio si comincia.

La presidenza di sei mesi dell’Italia in seno all’Ue comincia quel giorno. La cancelliera tedesca per il momento ha detto ‘nein’, ma i toni sono civili e fanno pensare a una possibile apertura, almeno verso il dialogo.

I tre punti che Renzi vuole rivedere sono: regole fiscali più lasse, un cambiamento del fiscal compact – un trattato multi laterale firmato da tutti tranne Croazia, Regno Unito e Repubblica Ceca – e infine un programma di investimenti congiunto.