MERCATI USA: TITOLI AZIONARI, LA SCELTA DEL 2002

di Redazione Wall Street Italia
17 Gennaio 2002 18:14

David Spika, gestore di portafoglio di Banc of America Capital Mangement, ritiene che l’impazienza degli investitori abbia portato al recente rally del mercato azionario USA, e che questo causera’ volatilita’ nel breve termine fino a che gli utili operativi aziendali e l’economia non si riequilibreranno con le valutazioni azionarie.

Il gestore, comunque, sceglie i titoli azionari come strumento di investimento, sostenendo che daranno risultati migliori dei titoli obbligazionari e di quelli del mercato monetario – colpiti dal calo dei rendimenti e dalla fine dell’allentamento dei tassi d’interesse da parte della banca centrale americana.

Tra i titoli raccomandati da Spika:

Home Depot (HD – Nyse) – La catena di negozi per il ‘fai-da-te’ dovrebbe facilmente raggiungere gli obiettivi finanziari prefissati per il quarto trimestre grazie alla migliorata produttivita’ e alla riduzione dei costi. Il titolo, a $49,53, dovrebbe beneficiare della forza del mercato immobiliare e di quello del fai-da-te.

Dell Computer (DELL – Nyse) – Il gigante dei computer ha fatto enormi passi avanti nella diversificazione dei suoi prodotti, soprattutto nel campo dei server e dell’archiviazione dati, e dovrebbe trarre beneficio dall’aumento delle vendite di PC e di semiconduttori. Dell e’ poi in grado di prosperare in una situazione deflazionaria. Il titolo e’ ora a $27,57.

Morgan Stanley Dean Witter (MWD – Nyse) – E’ uno dei titoli piu’ convenienti (a $56,36) tra quelli del mercato dei capitali e dovrebbe migliorare in concomitanza della ripresa dell’attivita’ d’investimento, di quella del mercato delle IPO e dell’aumento del mercato azionario in generale.

Household International (HI – Nyse) – Il titolo della societa’ di mutui presenta, a $53,82, una valutazione interessante. Circa il 50% dei suoi prestiti ha come collaterale proprieta’ immobiliari, riducendo il rischio di insolvenza e la concorrenza nel settore rimane contenuta.

Target Corporation(TGT – Nyse) – La societa’ della grande distribuzione ha mostrato solidi risultati in ogni clima economico, ha fissato per il 2002 obiettivi finanziari facilmente raggiungibili e dovrebbe beneficiare dal flusso di capitali in titoli ‘ciclici’. Il titolo e’ ora scambiato a $39,84.

AOL Time Warner (AOL – Nyse) – Il gigante dei media e’ una delle poche societa’ in grado di aumentare i prezzi in questo clima economico. Dovrebbe trarre beneficio dal previsto aumento della spesa pubblicitaria. Le valutazioni del suo titolo, a $30,22, sembrano buone.