MERCATI USA: TITOLI AZIONARI, LA SCELTA DEL 2002

17 Gennaio 2002, di Redazione Wall Street Italia

David Spika, gestore di portafoglio di Banc of America Capital Mangement, ritiene che l’impazienza degli investitori abbia portato al recente rally del mercato azionario USA, e che questo causera’ volatilita’ nel breve termine fino a che gli utili operativi aziendali e l’economia non si riequilibreranno con le valutazioni azionarie.

Il gestore, comunque, sceglie i titoli azionari come strumento di investimento, sostenendo che daranno risultati migliori dei titoli obbligazionari e di quelli del mercato monetario – colpiti dal calo dei rendimenti e dalla fine dell’allentamento dei tassi d’interesse da parte della banca centrale americana.

Tra i titoli raccomandati da Spika:

Home Depot (HD – Nyse) – La catena di negozi per il ‘fai-da-te’ dovrebbe facilmente raggiungere gli obiettivi finanziari prefissati per il quarto trimestre grazie alla migliorata produttivita’ e alla riduzione dei costi. Il titolo, a $49,53, dovrebbe beneficiare della forza del mercato immobiliare e di quello del fai-da-te.

Dell Computer (DELL – Nyse) – Il gigante dei computer ha fatto enormi passi avanti nella diversificazione dei suoi prodotti, soprattutto nel campo dei server e dell’archiviazione dati, e dovrebbe trarre beneficio dall’aumento delle vendite di PC e di semiconduttori. Dell e’ poi in grado di prosperare in una situazione deflazionaria. Il titolo e’ ora a $27,57.

Morgan Stanley Dean Witter (MWD – Nyse) – E’ uno dei titoli piu’ convenienti (a $56,36) tra quelli del mercato dei capitali e dovrebbe migliorare in concomitanza della ripresa dell’attivita’ d’investimento, di quella del mercato delle IPO e dell’aumento del mercato azionario in generale.

Household International (HI – Nyse) – Il titolo della societa’ di mutui presenta, a $53,82, una valutazione interessante. Circa il 50% dei suoi prestiti ha come collaterale proprieta’ immobiliari, riducendo il rischio di insolvenza e la concorrenza nel settore rimane contenuta.

Target Corporation(TGT – Nyse) – La societa’ della grande distribuzione ha mostrato solidi risultati in ogni clima economico, ha fissato per il 2002 obiettivi finanziari facilmente raggiungibili e dovrebbe beneficiare dal flusso di capitali in titoli ‘ciclici’. Il titolo e’ ora scambiato a $39,84.

AOL Time Warner (AOL – Nyse) – Il gigante dei media e’ una delle poche societa’ in grado di aumentare i prezzi in questo clima economico. Dovrebbe trarre beneficio dal previsto aumento della spesa pubblicitaria. Le valutazioni del suo titolo, a $30,22, sembrano buone.