MEDIA: VIVENDI VOLANO I RICAVI GRAZIE ALLE TLC

14 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Vivendi-Universal (V – Nyse), il secondo operatore mondiale nel settore media, ha annunciato una crescita dei ricavi del 23% nel quarto trimestre del 2000, grazie agli ottimi risultati della controllata Cegetel, il secondo operatore di telefonia mobile in Francia.

Nel trimestre considerato i ricavi si sono attestati a quota $10,8 miliardi. Nell’intero 2000 il fatturato si e’ attestato invece a quota $38.43 miliardi.

Un risultato superiore alla previsione degli analisti di JCF Group che si aspettavano un fatturato pari a $36.55 miliardi.

Il comunicato della societa’, pubblicato sul sito Internet di Vivendi-Universal, si riferisce a risultati preliminari e non offre indicazioni sui risultati operativi, che verranno comunicati indicativamente il 9 marzo prossimo.

Le autorita’ di borsa francesi hanno richiesto comunque alle societa’ almeno la pubblicazione dei risultati preliminari, che, in base ai regolamenti locali, deve avvenire entro 45 giorni dalla chiusura dell’esercizio.

Vivendi-Universal e’ nata dall’acquisizione da parte della societa’ ‘multi-utility’ francese, Vivendi, della canadese Seagram, che a sua volta controllava Universal.

Vivendi-Universal e’ anche azionista di riferimento, col 49%, di Canal+, il primo operatore europeo nel settore della Pay TV.