MEDIA: I DATI SULLA PUBBLICITA’ MIETONO VITTIME

6 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

I dati negativi sulla raccolta pubblicitaria a luglio stanno pesando sul comparto editoriale e media di Piazza Affari.

Mediaset accusa particolarmente il colpo e cede quasi tre punti percentuali. In questo momento viene scambiata intorno a €6,61, ma pochi minuti fa è scesa al nuovo minimo annuale, a €6,55.

Si segnalano su Mediaset le indiscrezioni dell’agenzia di stampa Reuters, secondo le quali il gruppo del Biscione farebbe parte di una cordata per rilevare alcuni asset della società KirchMedia.

In calo, sul Midex, anche Mondadori e L’Espresso.

Vale la pena ricordare che, tranne che per il cinema (+1,1%), gli investimenti pubblicitari sono scesi per tutti i media: -1,1% la televisione, -7,8% la stampa, -18,3% l’affissione.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana