LONDRA: DOPO LA FUSIONE IL TITOLO EMI SALE DEL 7%

24 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Borse europee ben intonate ad inizio settimana di contrattazioni. Nel mirino degli investitori i titoli Media, dopo la fusione TimeWarner-Emi, e i tecnologici dopo la chiusura positiva del Nasdaq di venerdì.

A LONDRA, con il listino principale che segna un +1,33%, il titolo EMI segna subito un +7,82%. Crollo invece per il titolo della multinazionale Hays a -50,5%.

A PARIGI -che apre con l’indice a +0,95%- si segnala anche oggi il titolo Canal Plus, come è avvenuto la scorsa settimana, e si porta subito ad un +4,56%, bene anche Air Liquide a +4,93%.
Tra i titoli peggiori Lafarge (-2,66%) e Alstom (-2,11%).

Più incerto il mercato di FRANCOFORTE a +0,50%. Tra i titoli più scambiati: Siemens AG (+4,96%) e Metro, ancora una volta in forte denaro a +3,21%. Il titolo peggiore è quello della Deutsche Telekom che perde il 3,83%; male i principali bancari.