LOCKHEED: $6,4 MLD IN JET MILITARI A EMIRATI ARABI

6 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Lockheed Martin (LMT) ha vinto una commessa da 6,4 miliardi di dollari in jet militari destinati agli Emirati Arabi.

Dopo oltre sei anni di trattative durante i quali Lockheed aveva sbaragliato la concorrenza americana e europea, la societa’ ha firmato domenica un accordo che provvedera’ a fornire 80 aerei da combattimento F-16 ai sette sceiccati che compongono gli emirati arabi.

Gli aerei, noti come ‘falchi del deserto’ dovrbbero essere tra i piu’ sofisticati F-16 al mondo e saranno equipaggiati con i radar ‘fire-control’ prodotti dalla Northrop Grumman (NOC): si tratta di sistemi di mira ad avanzata tecnologia generalmente non presenti su aerei monomotore.

La divisione motori di General Electric (GE) e quella Pratt& Whitney di United Technologies (UTX) sono ancora in concorrenza per la fornitura dei motori.

Il Congresso Usa, che ha gia’ approvato il contratto da 1 miliardo e mezzo di dollari per missili e training, dovra’ approvare anche questa parte della transazione.

Lockheed Martin e’ in crescita del 6,25% a 18,06 dollari; Northrop e’ quotato 45,75 dollari, in aumento del 3,1%; GE e’ in calo dello 0,36% a 138,87 dollari e United Technologies sta guadagnando lo 0,12% a 51,87 dollari.