LISTINI EUROPEI INCERTI, TIENE SOLO FRANCOFORTE

10 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Bene Francoforte che recupera le perdite a metà seduta e si tiene in campo positivo sino alla chiusura. L’indice Dax segna un +0,41% a 7.660,62 punti.

Sul finale volano le Mannesmann a +8,07%. Ma anche i bancari hanno avuto liquidità a cominciare dal titolo della Commerzbank a +10,21%. Male la Deutsche Telekom che perde il 2%.

A Londra, la giornata è stata condizionata dal rialzo del tasso di riferimento di un quarto di punto, da parte della Banca d’Inghilterra. Ora il Tus è al 6%.

In chiusura, l’indice Ftse 100 segna un -0,35% a 6.293,30 punti.

Bene nella city ha fatto il titolo Reed International con un +16,77%. Sale anche Sansbury del 9%.

Infine a Parigi, il listino non è mai riuscito a decollare. Il Cac40 perde un punto percentuale a 6.207,52 punti.

Tra i migliori hanno corso Saint Gobain a +7,14% e Accor/Rm a +6,53%.