LINEE AEREE: 10 OTTOBRE SCHIARITA SUI RIMBORSI UE

26 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il 10 ottobre ci sarà un primo segnale della Commissione Europea sul possibile rimborso alle compagnie aeree europee, severamente colpite dal calo dei passeggeri e da un generale clima di sfiducia verso il trasporto aereo dopo l’attentato a New York.

In quel giorno, infatti, i commissari responsabili della concorrenza, Mario Monti, e dei trasporti, Loyola de Palacio, presenteranno ai colleghi una nota informativa sulla situazione nel settore del trasporto aereo e sulle regole della concorrenza da applicare in caso di finanziamento pubblico.

Nella circostanza verrano anche presentate le prime valutazioni predisposte da due comitati creati nei giorni scorsi: il primo si è occupato della sicurezza ed è composto dai rappresentati degli Stati membri, il secondo è un comitato “informale” e deve valutare l’impatto economico.

Durante la riunione verrà proposta la possibilità che la Commissione possa coordinare le misure attuate dagli Stati membri. Fonti interne vicine al commissario De Palacio ha detto che “qualsiasi decisione legata agli aiuti versati per sostenere i vettori aerei dovrà essere notificata a Bruxelles, che l’esaminerà alla luce della sua compatibilità con le regole comunitarie sugli aiuti di Stato”.

“Bisogna vedere – dice ancora la fonte – quello che è possibile fare in circostanze eccezionali”.

Infine, nella riunione sarà sollevato anche il problema delle misure di copertura dei costi assicurativi.