Licenziato, spara contro il suo capo e poi si toglie la vita

1 Agosto 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – A Chicago, un uomo di 59 anni ha gravemente ferito il proprio amministratore delegato, reo di averlo appena rimosso dal proprio incarico.

Il fatto, avvenuto vicino alla Federal Reserve, e riportato dalla CNBC, ha avuto conseguenze inaspettate, in quanto l’uomo si é poi tolto la vita.

La sede era l’ufficio della società di tecnologia ArrowStream e l’uomo era stato licenziato dall’incarico di dirigente. La scena inquietante è avvenuta davanti a 10 testimoni inorriditi. e l’ad è ora ricoverato in gravi condizioni.