L’exchange di criptovalute Kraken pronto a tagliare il 30% dei dipendenti

30 Novembre 2022, di Aleksandra Georgieva

Kraken, una delle più grandi borse di criptovalute al mondo, licenzierà il 30% della forza lavoro, ovvero circa 1.100 persone, “per adattarsi alle attuali condizioni di mercato”, ha dichiarato oggi il ceo, Jesse Powell.

In un post sul blog aziendale, intitolato “Kraken prende provvedimenti per resistere all’inverno delle criptovalute”, Powell ha affermato che il rallentamento della crescita, spinto da “fattori macroeconomici e geopolitici”, ha attenuato la domanda dei clienti, ridotto i volumi di scambio e le iscrizioni sulla piattaforma.

“Abbiamo dovuto crescere rapidamente, più che triplicare la nostra forza lavoro per fornire a quei clienti la qualità e il servizio che si aspettano da noi”, ha affermato Powell. “La riduzione riporta le dimensioni del nostro team a quelle di solo 12 mesi fa”. La società offrirà 16 settimane di indennità come fine rapporto e prolungherà la finestra di maturazione dei dipendenti interessati. “Rimango estremamente ottimista su criptovalute e Kraken”, ha precisato Powell.

Per la Bce, il Bitcoin è sulla strada dell’irrilevanza

Sempre oggi la Banca centrale europea ha criticato fortemente il Bitcoin, dicendo che la criptovaluta è sulla “strada verso l’irrilevanza”.

In un post sul suo blog, intitolato “Bitcoin’s last stand”, il direttore generale della Bce, Ulrich Bindseil e l’analista, Jürgen Schaff hanno affermato che, per i sostenitori del Bitcoin, l’apparente stabilizzazione del prezzo questa settimana “segnala una pausa sulla strada verso nuove vette”.

“Più probabilmente, tuttavia, si tratta di un ultimo sussulto indotto artificialmente prima della strada verso l’irrilevanza – e questo era già prevedibile prima dell’implosione di FTX e il successivo crollo del prezzo del bitcoin ben al di sotto di 16 mila dollari“, hanno scritto Bindseil e Schaff.

Le osservazioni dei funzionari della Bce arrivano in un momento in cui l’industria delle criptovalute sta attraversando un momento difficile, in seguito al fallimento catastrofico del crypto exchange FTX, valutato 32 miliardi di dollari fino a solo un mese fa.