Mercati

Leonteq, i numeri del primo semestre del 2023: utile da 28,8 milioni di franchi svizzeri

Leonteq, emittente svizzera di certificati di investimento vincitrice dell’edizione del 2022 degli Italian Certificate Awards (ICA), ha iniziato il 2023 con ottimi numeri, riuscendo a chiudere il primo semestre dell’anno con un utile netto di 28,8 milioni di franchi svizzeri grazie a un lieve aumento dei ricavi netti da commissioni provenienti da una solida attività dei clienti.

Nel pubblicare i risultati del primo semestre del 2023, il gruppo svizzero ha confermato anche il calo del risultato delle attività di trading, in linea con la volatilità di mercato notevolmente inferiore rispetto al periodo precedente, caratterizzato da condizioni di mercato eccezionali.

I risultati del primo semestre 2023

Nel dettaglio, secondo il report diffuso oggi, Leonteq ha registrato:

  • Una crescita dei ricavi netti da commissioni del 7% pari a 123,9 milioni di franchi svizzeri su base annua (17% rispetto a H2 2022);
  • Ricavi netti da una normalizzata attività di trading di 17,8 milioni di franchi svizzeri, per effetto di una minore volatilità dei mercati (1° semestre 2022: 179,4 milioni di franchi svizzeri);
  • Un utile prima delle imposte di 25,2 milioni di franchi (1° semestre 2022: 145,8 milioni di franchi);
  • Un utile netto del Gruppo di 28,8 milioni di franchi (1° semestre 2022: 118,0 milioni di franchi).

Per il primo semestre del 2023 il gruppo svizzero ha mantenuto stabile il numero dei clienti attivi sula piattaforma e ha aumentato del 36% il numero dei prodotti emessi rispetto all’anno precedente.

Lukas Ruflin, Chief Executive Officer di Leonteq, ha dichiarato:

La performance di Leonteq nel primo semestre del 2023 ha sottolineato la forza della nostra vasta gamma di prodotti strutturati e dei servizi innovativi offerti dalla piattaforma, favorendo un aumento dei ricavi da commissioni grazie alla solida attività dei clienti. Allo stesso tempo, abbiamo assistito a bassi livelli di volatilità del mercato rispetto alla situazione eccezionale di un anno fa, che ha portato a contributi normalizzati dalle attività di hedging e tesoreria. Continueremo a investire per sviluppare un portafoglio clienti internazionale e per portare avanti con coerenza la nostra Strategia di Crescita 2026.

La sfide dei mercati affrontate da Leonteq

Leonteq ha approfittato dell’occasione anche per illustrare più nel dettaglio cosa è accaduto nei primi mesi del 2023, col perdurare di un contesto di mercato difficile rispetto allo scorso anno.

Il primo semestre del 2023 è stato caratterizzato da bassi livelli di volatilità del mercato, da continue pressioni inflazionistiche e da conseguenti aumenti dei tassi di interesse.

In questo contesto, Leonteq ha registrato un risultato di trading normalizzato con contributi limitati ma positivi dalle attività di hedging e tesoreria per un totale di 17,8 milioni di franchi svizzeri. Ciò a confronto con una performance molto positiva nell’esercizio precedente che ha registrato ricavi netti da attività di trading per 179,4 milioni di franchi svizzeri grazie alle condizioni di mercato eccezionali.

Nei primi mesi del 2023, però, Leonteq ha proseguito nei progressi previsti dall’attuazione della Strategia di crescita 2026 decisa dal colosso svizzero e basata su 4 pilastri principali:

Offerta. I ricavi generati delle nuove iniziative commerciali hanno contribuito al 42% dei ricavi economici del Gruppo (esclusi i ricavi di hedging) nel primo semestre del 2023 (1° semestre 2022: 53%). In particolare, l’attività di risparmio previdenziale ha registrato una buona performance, grazie all’aumento dei tassi d’interesse e alle modifiche apportate ai prodotti, che hanno migliorato significativamente le condizioni e l’attrattività dei prodotti.

Piattaforma. Nella prima metà dell’anno Leonteq ha continuato a investire nelle soluzioni digitali per i clienti, sfruttando la scalabilità della sua piattaforma tecnologica. Ha inoltre lanciato LynQs per i gestori patrimoniali e multi-family office con sede in Asia, offrendo accesso a idee di trading dedicate, prezzi multicanale e i prodotti strutturati più popolari in Asia.

Regioni. Nel primo semestre del 2023 Leonteq ha mantenuto la sua forte posizione nel mercato svizzero. Insieme ai suoi partner in piattaforma, Leonteq è rimasto il principale emittente di prodotti di yield enhancement quotati su SIX, con una quota di mercato del 27%, ed è attualmente il terzo emittente di prodotti strutturati totali quotati su SIX, con una quota di mercato del 11%. Agli Swiss Derivative Awards di quest’anno, Leonteq è stata riconosciuta come uno tra i migliori fornitori di servizi per il 13° anno consecutivo.

Sostenibilità. Nella prima metà del 2023 Leonteq ha continuato a promuovere l’impegno del Gruppo per la sostenibilità attraverso varie iniziative attualmente in corso.

In particolare, Leonteq continua a sviluppare una metodologia di investimento responsabile per valutare la sostenibilità dei prodotti strutturati.

Nell’ambito di questi obiettivi, è coinvolta in un’attiva discussione con le associazioni di settore in Svizzera e in Europa, al fine di concordare un denominatore comune per la determinazione delle caratteristiche di sostenibilità dei prodotti strutturati.