LEHMAN BROTHERS FARA’ CASSA VENDENDO $30 MILIARDI DI ASSETS

1 Agosto 2008, di Redazione Wall Street Italia

Lehman Brothers sarebbe pronta a ricalcare le mosse recenti di Merrill Lynch, nel senso che avrebbe avviato contatti per sbarazzarsi degli asset più rischiosi, allo scopo di recuperare credibilità sui mercati dopo che il titolo da inizio anno è sprofondato in Borsa, con una perdita di oltre il 70%. A riportarlo è il New York Post, secondo cui il valore degli asset da vendere ad investitori americani od internazionali sarebbe all’ incirca pari ai 30,6 miliardi di dollari ceduti nei giorni scorsi da Merrill Lynch.

In pratica, si tratterebbe in particolare ancora una volta di CDO, cioé collateralized debt obligations, titoli travolti dalla crisi finanziaria innescata dal collasso del credito subprime, al punto da aver perso gran parte del loro valore. Merrill Lynch ha venduto appunto titoli per circa 30 miliardi di titoli a Lone Star Funds per l’ equivalente di 22 cents per dollaro, vale a dire circa il quinto del valore nominale. Oltre a questo, la stessa banca d’ affari statunitense ha finanziato per il 75% l’ operazione.

Secondo il Nyp Lehman Brohers avrebbe deciso di affidarsi a Lazard per realizzare la cessione. Lehman è guidata da Dick Fuld ed è alle prese con una situazione estremamente difficile. Un’eventuale vendita degli asset più rischiosi servirebbe fra l’ altro a rastrellare liquidità, anche se la mossa è appunto più che altro legata alla necessità di ripristinare presso gli investitori un adeguato livello di fiducia.

parla di questo articolo nel Forum di WSI