L’Earth day compie 50 anni, celebrazioni saranno online

22 Aprile 2020, di Mariangela Tessa

L’Earth day, la Giornata della Terra, l’evento di sensibilizzazione alla tutela del Pianeta che coinvolge miliardi di persone ogni anno, compie oggi 50 anni.

Un appuntamento che, a causa dell’emergenza coronavirus e del lockdown, quest’anno diventa virtuale: in molti Paesi del mondo le celebrazioni e gli eventi si svolgeranno con dirette streaming. E, anche se la pandemia resta la sfida più urgente da affrontare, “non ci si deve dimenticare della crisi climatica”, affermano gli organizzatori.

Il tema dell’Earth Day 2020 è agire per il clima: un’incombenza che rischia di essere ignorata anche quando sarà superata l’emergenza sanitaria. Per questo motivo gli esperti sottolineano l’importanza di tutelare l’ambiente e le foreste e di vegliare sull’operato dei governi che, preoccupati di far ripartire l’economia, potrebbero rendere più flessibili le leggi a tutela dell’ambiente.

All’Italia il compito di aprire le celebrazioni Mondiali, dedicandole a Papa Francesco nel quinto Anniversario della sua Enciclica Laudato si’. Tema centrale della giornata è il riscaldamento globale, il problema ambientale più grande che si trova ad affrontare l’umanità, in questo momento oscurato dalla tragedia planetaria della Covid-19.

La maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet sarà integralmente trasmessa sul canale streaming Rai Play, con un palinsesto live di 12 ore (dalle 8 alle 20).

La maratona online italiana sarà animata da numerosi interventi, approfondimenti, testimonianze, performance e campagne, con collegamenti a numerosi programmi radio televisivi.

Fra gli ospiti ci saranno Anna Foglietta, Annalisa, Dolcenera, Edoardo Leo, Fiona May, Flavio Insinna, Heinz Beck, Luca Parmitano, Mario Tozzi, Nek, Pippo Baudo, Valentina Lodovini, Valentina Vezzali, Virginia Belvedere, Vittoria Puccini.