LE BORSE EUROPEE ARRETRANO DIETRO A WALL STREET

22 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Nuove vendite sui listini del Vecchio Continente dopo l’inversione di marcia dei mercati americani. Londra, comunque, si mantiene ampiamente in positivo con l’indice Ftse a +0,78% a 6.092 punti.

Parigi si porta sotto la quota d’apertura che aveva raggiunto un’ora fa e adesso segna un calo dello 0,22% a 6.182 punti.

Francoforte non regge il nuovo colpo e aumenta il passivo scendendo a quota 6.957 punti a -0,46%.

Negative anche Amsterdam e Madrid.

A influire negativamente sui mercati sono le incertezze sui tassi e la pessima congiuntura che sta attraversando la New Economy.