LA SEC FA AUTOCRITICA, ERRORI NELLA CONTABILITA’

2 Luglio 2003, di Redazione Wall Street Italia

Anche la Sec, che vigila sui bilanci delle società quotate in Borsa, può incorrere in qualche svista contabile. Dalla authority della Borsa Usa è infatti giunta l’ammissione di alcune “falle” registrate nella contabilità interna, “di cui siamo a conoscenza – ha detto il portavoce

Il mea culpa è giunto a seguito dei rilievi su “conteggi inappropriati” relativi al trattamento degli impiegati giunti da un rapporto di revisione del consulente esterno Cotton & Company di Alexandria, Virginia. La società di revisione punta anche il dito sul modo di riportare in bilancio le tariffe introitate dalle negoziazioni di Borsa che rappresentano la maggior fonte di entrate dell’organismo. I “conteggi inappropriati” della Sec riguardano, secondo quanto nota il revisore, l’aver sbagliato la categoria di registrazione.