La lista eurocritica che farà concorrenza al M5S

27 Gennaio 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Nelle settimane scorse il sito Micromega ha lanciato la raccolta firme per sostenere la presentazione di una lista autonoma, costituita dalla società civile, che sostenga alle prossime elezioni europee la candidatura di Alexis Tsipras alle presidenza della Commissione.

L’appello è stato promosso da sei intellettuali progressisti, ovvero Andrea Camilleri,Barbara Spinelli, Paolo Flores d’Arcais, Luciano Gallino, Marco Revelli, e Guido Viale, che oggi sul “Manifesto” ha spiegato il senso di questa iniziativa.

Michele Serra ha aderito a questa iniziativa firmando l’appello ospitato sul sito di Micromega. L’editorialista de “La Repubblica” ha spiegato che forse non voterà per questa lista, ma reputa che sia positiva la presenza di una lista di “europeismo critico” guidata da Alexis Tsipras.

Il leader di Syriza è stato candidato dalla Sinistra europea, ma in Italia solo Sel potrebbe ambire a superare la soglia di sbarramento per entrare all’Europarlamento, collocata al 4%.

Il partito guidato da Nichi Vendola però potrebbe anche sostenere Martin Schulz, il candidato del Partito socialista europeo all’incarico di guida della Commissione europea.

Oltre a Michele Serra, tra i firmatari dell’appello per lista Tsipras-Spinelli ci sono anche Furio Colombo, Moni Ovadia, Carlo Freccero, Adriano Prosperi, Luciano Canfora e Dario Vergassola.

Ecco l’appello per la lista, che si può firmare a collegamento del sito Micromega

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da GadLerner – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Copyright © GadLerner. All rights reserved